riconoscere i segni e i sintomi della rabbia narcisistica

Segni e sintomi di rabbia narcisistica

Cos’è la rabbia narcisistica? Ti chiedi se qualcuno che conosci, maschio o femmina, mostra segni e sintomi di rabbia narcisistica? Dove sei consapevole che potresti avere questa tendenza tu stesso? Vediamo insieme cos’è la rabbia narcisistica, i segni e i sintomi di questa rabbia e come affrontarla.

Nella cultura popolare, le persone con disturbo narcisistico di personalità sono spesso descritte come individui sicuri di sé e sicuri di sé che non si preoccupano degli altri. Tuttavia, quando il dolore prende il sopravvento, una persona con disturbo di personalità narcisistico può crollare e reagire intensamente.

In realtà, le persone con disturbo narcisistico sono esseri emotivi complessi come tutti gli altri. Vivono con un problema di salute mentale i cui sintomi principali sono la grandiosità, la mancanza di empatia e il costante bisogno di ammirazione. Sebbene non ci sia consenso su questo, alcuni esperti hanno scoperto che questo atteggiamento di superiorità può aiutarli a compensare la fragile autostima e i sentimenti di vulnerabilità.

La ricerca su questo è limitata, tuttavia, ed è difficile determinare se si applica davvero a tutte le persone con personalità narcisistica. Gli esperti di salute mentale hanno osservato che a volte quando la persona narcisista non riceve una convalida esterna, può portare a un alto livello di stress e sofferenza. Questo si manifesta come ciò che alcuni esperti chiamano crollo narcisistico e rabbia narcisistica.

Leggi anche:  Comprendere l’attrazione tra il codipendente e il narcisista

Cos’è il crollo narcisistico?

Il crollo narcisistico si verifica quando la persona narcisista non riesce a mantenere la propria immagine di superiorità o fiducia. Quando la persona non viene costantemente convalidata o qualcuno mina la sua autostima, la sua facciata di fiducia e superiorità può sgretolarsi. Un crollo narcisistico può verificarsi perché gli altri non vedono la persona come vorrebbero essere vista.

Questo collasso può anche innescare un meccanismo di difesa come la rabbia narcisistica se la persona sente che la propria immagine o autostima è minacciata. Ad esempio, potrebbe essere stata smascherata per aver fatto qualcosa di non etico o per essersi impegnata in un gioco di manipolazione.

Cos’è la rabbia narcisistica?

La rabbia narcisistica è un termine coniato dall’autore Heinz Kohut nel 1972 per riferirsi alla tendenza delle persone con disturbo narcisistico di personalità a scatenarsi alla minima o nessuna provocazione ovvia. È la fragilità e la sensibilità del narcisista che porta a questa rabbia, dovuta a una profonda paura di essere “smascherato” per non essere la persona che rappresenta.

Sebbene possa sembrare che l’attacco sia calcolato, la maggior parte delle volte la rabbia narcisistica è di natura reattiva e impulsiva.

Capiamo meglio i Segni e sintomi di rabbia narcisistica

Bene, ora capiamo meglio come si riconoscono i Segni e sintomi di rabbia narcisistica. Un episodio di rabbia narcisistica deriva da una minaccia al senso di identità di una persona ed è caratterizzato da un’intensa rabbia. In una relazione, ad esempio, questo può manifestarsi come abuso fisico o verbale, manipolazione o comportamento passivo-aggressivo.

La rabbia narcisistica si distingue dalle altre forme di rabbia per il fatto che è sproporzionata rispetto all’insulto percepito. È completamente sproporzionato rispetto a ciò che lo ha causato e spesso coglie di sorpresa l’altra persona.

Esistono due tipi di rabbia narcisistica: rabbia esterna o esplosiva e rabbia interiore o passiva.

  1. Rabbia esplosiva: la persona impreca, grida e urla e può persino minacciare altre persone o farsi del male.
  2. Rabbia passiva: la persona si ritira in un periodo di broncio e si rifiuta di interagire con te.

Un narcisista può impegnarsi in entrambi i tipi di rabbia narcisistica piuttosto che avere solo azioni e comportamenti esteriori o interiori. Di seguito sono riportati i segni e i sintomi a cui prestare attenzione.

Segni esterni di rabbia narcisistica:

  • Rabbia quando non viene data loro l’attenzione che pensano di meritare.
  • Piange, urla o esplosioni emotive.
  • Rabbia intensa e/o improvvisa.
  • Aggressione verbale o fisica.
  • Incapacità di controllare la rabbia.
  • Cercare intenzionalmente di infliggere dolore (emotivo o fisico) a un altro.
  • Ricatto emotivo.

Segni interiori di rabbia narcisistica:

  • Aggressività passiva.
  • Trattamento silenzioso .
  • Ritirati o fatti da parte.
  • Evita qualcuno.
  • Rancore nascosto.
  • Trascurare di fare certe cose.
  • Usare il sarcasmo per abbattere le persone.
  • Diventare ostile o amareggiato.
  • Tagliare i legami con gli altri per proteggere la loro autostima.
  • Dissociazione o sentirsi disconnessi dalla realtà.

Le cause della rabbia narcisistica

Sebbene non sappiamo esattamente cosa causi il disturbo narcisistico di personalità, che è spesso un fattore alla base della rabbia narcisistica, è probabile che una combinazione di genetica, educazione ed esperienze di vita giochi un ruolo. Tuttavia, sappiamo che la rabbia narcisistica si verifica quando una persona subisce una “ferita narcisistica”, cioè quando il suo senso di sé è minacciato.

Di seguito sono riportati alcuni fattori da considerare:

  • Traumi della prima infanzia , come abuso o negligenza e invalidamento delle emozioni della persona.
  • Un temperamento molto sensibile e molto reattivo ai sentimenti di vergogna.
  • L’incapacità di sviluppare capacità critiche di regolazione delle emozioni.
  • Un instabile senso di autostima che li fa sentire a rischio di essere scoperti.
  • Affrontare il fallimento o la delusione che provoca vergogna.
  • Invidiare qualcun altro che ha qualcosa che non ha.
  • Tutto o niente pensando o vedendo gli altri come buoni o cattivi.
  • Il senso di sé che è diviso tra giusto e sbagliato.
  • Un senso di sé basato su ciò che gli altri pensano di loro piuttosto che su un vero sé interiore.

Secondo la ricerca, le persone con narcisisti nascosti o vulnerabili hanno maggiori probabilità di perdere la pazienza in un tracollo. Ciò significa che è più probabile che agiscano in modo vendicativo o esprimano la loro rabbia di quanto le persone con narcisismo assumano e manifestino.

Le conseguenze della rabbia narcisistica

Dopo aver riconosciuto i Segni e sintomi di rabbia narcisistica passiamo a capire un po’ le conseguenze. La verità è che la rabbia narcisistica ha effetti negativi sulla persona che ce l’ha, ma anche su tutte le altre persone che ne sono vittime. Ecco alcune delle possibili conseguenze negative della rabbia narcisistica:

  • Rotture nelle famiglie.
  • Rottura di una relazione.
  • Autosabotaggio relazionale .
  • Le altre persone non vogliono essere intorno a te.
  • Riuscire ma a spese dei suoi amici.
  • Difficoltà finanziarie.
  • Difficoltà a mantenere un lavoro o ad andare a scuola.
  • Problemi con la legge.
  • Sentimenti di colpa, perdita e inutilità.
  • Incapacità di adattarsi al cambiamento.
  • Depressione e ansia.
  • Problemi di salute fisica.
  • Uso e dipendenza da sostanze.
  • Pensieri o comportamenti suicidi.

Affrontare la tua rabbia narcisistica

Se sei la persona che ha difficoltà a controllare la rabbia narcisistica, potresti non essere consapevole di cosa sta succedendo dentro di te. Si spera che se hai letto fino a qui, hai un’idea migliore e sei interessato a modi per interagire con il mondo in un modo più sano e soddisfacente.

Sebbene il trattamento dei disturbi narcisistici possa essere difficile, un terapeuta potrebbe essere in grado di aiutarti in alcune o tutte le seguenti aree:

  • Capire te stesso.
  • Sviluppa un senso di te stesso più resiliente e sentiti bene con te stesso, indipendentemente da fonti esterne di convalida.
  • Affrontare ricordi traumatici del passato o esperienze di vergogna.
  • Comprendi che la tua rabbia è guidata dalla paura del rifiuto e che in realtà è un circolo vizioso che genera un vero rifiuto.
  • Sviluppa il tuo senso di individualità.
  • Impara ad avere relazioni sane, sia con te stesso che con gli altri.
  • Supera il dolore di affrontare i tuoi sentimenti di inadeguatezza e la tua fragile immagine di te stesso.

20 modi per affrontare la rabbia narcisista

Sei la persona che riceve la rabbia narcisistica di un’altra persona e vorresti sapere come gestire al meglio questa relazione malsana ? In tal caso, ecco alcuni suggerimenti per affrontare le esplosioni di rabbia narcisistica:

  • Acquisisci familiarità con il disturbo narcisistico di personalità in modo da poter riconoscere i fattori scatenanti e le conseguenze.
  • Evita di fare critiche o commenti diretti che potrebbero innescare una reazione narcisistica.
  • Non intensificare i conflitti che potrebbero causare danni personali.
  • Non prendere le cose sul personale e non cercare vendetta.
  • Evita di condividere troppe informazioni personali che potrebbero essere utilizzate contro di te.
  • Riconosci che non sei da biasimare e che non sei responsabile dei loro stati d’animo o comportamenti.
  • Riconosci che non si comporta o agisce razionalmente, che il suo giudizio è compromesso e che non sta pensando chiaramente.
  • Non cercare di usare la logica, avviare un dibattito con la persona o sostenere che sta reagendo in modo eccessivo.
  • Non scusarti né perdonare il loro comportamento, che potrebbe portare a ulteriori abusi.
  • Non arrabbiarti; cerca di rimanere calmo, freddo e vigile.
  • Se ti viene somministrato un trattamento del silenzio, fai del tuo meglio per ignorarlo.
  • Se la sua rabbia diventa esplosiva, lascia la relazione per garantire la tua sicurezza.
  • Convalida i loro sentimenti senza perdonare il loro cattivo comportamento; per esempio, digli “hai il diritto di sentirti così”.
  • Stabilisci dei limiti personali in modo che sia chiaro quale comportamento sia accettabile per te.
  • Trova supporto per te stesso, ad esempio un gruppo di supporto o qualcuno con cui puoi confidarti.
  • Se ti senti vittima di bullismo, trova una prospettiva esterna.
  • Proteggi la tua autostima e autostima dall’essere influenzati dal narcisista.
  • Riconosci le tue qualità che potrebbero renderti un bersaglio per i narcisisti (ad esempio, essere eccessivamente gradevole ed empatico).
  • La rabbia tenderà a manifestarsi quando il narcisista è stressato dalle circostanze, quindi è meglio evitarlo in quei momenti per proteggerti.
  • Se ritieni che la persona rappresenti una minaccia per se stessa o per qualcun altro (incluso te), chiama il 911 o il numero di emergenza locale.

Per mettere fine alla rabbia narcisistica

Se hai o pensi di avere un problema con la rabbia narcisistica, le migliori opzioni sono di solito:

  • Autoriflessione.
  • Consapevolezza.
  • Capire il problema.
  • Riconoscimento delle situazioni scatenanti.
  • Lo sviluppo delle capacità di coping.

È solo quando la persona con un problema di rabbia narcisistica vuole cambiare che il cambiamento avviene. Qualunque sia la tua situazione, chiedi aiuto. Che tu sia l’autore o la vittima, ricevere aiuto andrà a beneficio di coloro che ti circondano e della tua stessa vita.

Spero che questo articolo su cosa sono e come riconoscere i Segni e sintomi di rabbia narcisistica, sia stato di vostro interesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *